Richiedi una copia del documento: Il "prodigio" insito nella neurodiversità: l'autismo ad alto funzionamento tra limiti e risorse.

Annulla